Scuola e Web – La Segreteria on-line

A cura del Rag. Pino Durante (Assistente Amministrativo) - Portale di informazione Normativa sul mondo della Scuola e sull'amministrazione delle Istituzioni Scolastiche

ANIEF - Associazione Sindacale Professionale

  • Aveva ragione l'Anief a sostenere a spada tratta i diritti dei docenti che hanno conseguito l'abilitazione PAS o TFA con riserva in attesa della definizione nel merito del contenzioso instaurato per l'accesso al percorso abilitante: Il Tribunale del Lavoro di Massa ha dato pieno accoglimento alle richieste patrocinate con grande esperienza per il nostro sindacato dall'Avv. Simona Fabbrini a tutela di una docente di ruolo, abilitatasi accedendo “con riserva” al Percorso Abilitante Speciale, cui l'USR Toscana aveva voluto negare la possibilità di ottenere il passaggio di ruolo proprio a causa del mancato “scioglimento della riserva” sulla sua abilitazione PAS, in quanto ancora in attesa della discussione nel merito del ricorso pendente presso il competente Tribunale Amministrativo. Con un'Ordinanza esemplare ottenuta dal nostro legale, il MIUR ha ricevuto ordine di immediata elaborazione della domanda di mobilità della ricorrente constatando come “se si accedesse all’interpretazione adottata dal MIUR, i provvedimenti cautelari emessi dal CdS in favore della ricorrente non avrebbero alcuna efficacia”. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): “Le abiltiazioni PAS e TFA “con riserva” sono utili a tutti gli effetti, continueremo a tutelare in giudizio quanti dovessero subire discriminazioni o danni alla propria attività professionale a causa delle illegittimità poste in essere dal MIUR”.   Leggi tutto...

  • Leggi l'articolo

  • Leggi l'articolo

  • Leggi tutto...

  • Le procedure di immissioni in ruolo avverranno in modo tradizionale, da GaE o da concorso, ma la scelta finale non avverrà sulle classiche 100 province, bensì sui nuovi 200 ambiti territoriali introdotti attraverso i commi 73 e altri della Legge 107/2015. Marcello Pacifico (presidente Anief): è evidente, anche se probabilmente ancora non chiaro a tutti, che con il passare del tempo la riforma su ambiti territoriali coinvolgerà sempre più insegnanti, con tutti i limiti e le criticità che comporta; ad iniziare dagli errori dell’algoritmo, che il Miur si ostina a tenere segreto, sino ai recenti casi di personalizzazione dei criteri di selezione da parte dei dirigenti scolastici. Dal 2017 tutti coloro che faranno domanda di trasferimento, volontaria o obbligatoria, rientreranno nella ‘mobilità territoriale e professionale del personale docente che opera tra gli ambiti territoriali’. In attesa di comprendere se i referendum richiesti per l’abolizione di alcune parti della Legge 107 possano andare a buon fine, non possiamo che rinnovare il monito ai dirigenti scolastici perchè evitino forme fantasiose di ricerca dei docenti. In caso contrario, laddove nella scelta non sia stata rispettata la legittimità costituzionale e quanto indicato nel Ptof approvato dal Collegio dei docenti, sarà il Tribunale a dirimere la questione.   Leggi tutto...

FLC CGIL Scuola

Monetizzazione ferie non godute a.s. 2012/13, il Miur dà ascolto al MEF

orizzonte-scuola

20 settembre 2013

Secondo il MEF dal 1° gennaio 2013 è consentita la monetizzazione delle ferie dei docenti a tempo determinato nella misura data dai giorni di ferie spettanti, detratti quelli di sospensione delle lezioni compresi nel periodo contrattuale. I sindacati avevano chiesto al Miur di non inviare la nota alle scuole e di discuterne insieme, ma il Miur tira dritto e la nota è compresa nell'esercizio finanziario settembre - dicembre 2013.

 In esso si legge infatti "Con nota prot. 72696 del 4 settembre 2013, trasmessa alle Ragionerie territoriali dello Stato con lettera prot.73425 MEF/RGS – IGF del 6 settembre 2013, il MEF - Ragioneria Generale dello Stato ha fornito proprie indicazioni in merito alla “Corresponsione di trattamenti economici sostitutivi delle ferie non fruite dal personale docente, educativo ed ATA (c.d. monetizzazione delle ferie non fruite) nell’a.s. 2012/13" .

Quindi le segreterie scolastiche dovranno tenere come riferimento questa nota MEF che ha indignato le Organizzazioni Sindacali e sulla quale era stato richiesto, già la scorsa settimana, un incontro. Tuttavia mancano precise istruzioni operative su come elaborare i dati.

 

Articoli correlati

Vedi Demo Albo Pretorio

albo-logo

Pubblicità Progetti

progetti pon 14-20

powered by Informatica e Didattica S.a.s. - © Tutti i diritti riservati