Scuola e Web - La Segreteria on-line

A cura del Rag. Pino Durante (Assistente Amministrativo) - Portale di informazione Normativa sul mondo della Scuola e sull'amministrazione delle Istituzioni Scolastiche

ANIEF - Associazione Sindacale Professionale

  • Il preoccupante dato è contenuto nell’ultimo rapporto della rete Eurydice: sono assenti quasi del tutto i docenti delle scuole secondarie di I grado sotto i 30 anni, la quota di insegnanti under 30 è prossima allo zero e anche nella fascia d’età 30-39 non raggiunge il 10 per cento. Con il ddl “La Buona Scuola” il gap raggiungerà livelli più alti, perché il testo approvato al Senato esclude a priori che un ragazzo che abbia appena concluso l’università possa accedere ai concorsi pubblici per diventare insegnante, ad iniziare dalla selezione che il Miur renderà pubblica entro il prossimo 1° dicembre. Marcello Pacifico (Anief-Confedir): tra le deleghe previste nel ddl, figura un nuovo percorso con incarichi triennali, a tempo determinato, al posto dei concorsi pubblici: per i soli abilitati, è previsto un corso-tirocinio, dopo il primo anno di abilitazione e dopo le supplenze. Cui seguirà la valutazione finale del preside, che se positiva, porterà all’assunzione. Ecco perché passeranno almeno cinque anni prima della loro assunzione. Ed ecco perché con la revisione del reclutamento, l’attuale gap anagrafico dei nostri docenti rispetto a quelli degli altri paesi – acuito dall’ingiustizia dei 4mila ‘Quota 96’ - non potrà che aumentare. Leggi tutto...

  • Si avvisano i soci che venerdì 3 c.m. il servizio nazionale di consulenza telefonica sarà sospeso dalle ore 13.30 alle 18.30 per un corso di aggiornamento riservato ai consulenti delle segreteria professionale sul tema: “La disciplina del pubblico impiego con particolare riguardo al comparto scuola: analisi e interpretazione delle fonti”. Si precisa che lo sportello rimarrà regolarmente aperto al pubblico.  

  • ° L’emendamento approvato giovedì scorso in Senato, interamente sostitutivo degli articoli da 1 a 26 del d.d.l., A.S. 1934 (3) E’ all’attenzione della commissione VII alla Camera (e il 7 luglio sarà al voto dell’Aula di Montecitorio). Riportiamo in abstract, e brevemente commentiamo i commi dal n.63 al n.72, dei 209 che formano il maxiemendamento. Nei prossimi giorni presenteremo altri commi. Leggi tutto...

  • Oggi la VII commissione della Camera ha avviato la revisione del disegno di legge: è prevista una verifica lampo, senza alcun dialogo, e il via libera subito dopo il 7 luglio. Con sicuri effetti negativi su dipendenti e studenti: a settembre un docente ogni cinque arriverà nelle scuole, infatti, con almeno un mese di ritardo. La scarsa governabilità degli istituti sarà aggravata dal fatto che in quegli stessi giorni di inizio settembre 2015 saranno tornati in classe oltre 5mila vicari e collaboratori dei dirigenti scolastici. La loro assenza, che si somma al mancato avvio dell’organico funzionale, lascerà i presidi sempre più soli nel condurre tra i 4 e i 6 plessi: una norma introdotta con l’ultima Legge di Stabilità, che ha proibito, sempre da settembre, anche di nominare supplenti in caso di assenza del titolare per pochi giorni. Marcello Pacifico (presidente Anief): la mancanza del 20% dei docenti nelle scuole comporterà problemi seri, perché in quei giorni si insediano gli organi collegiali, si formano le classi, si avvia la contrattazione d’Istituto, si programmano le attività didattiche e progettuali centrali per ogni scuola. A completare il modello di gestione all’insegna dell’incoerenza, c’è anche la concreta possibilità che le 50mila assunzioni su organico potenziato possano avvenire ledendo le regole degli atti pubblici. Leggi tutto...

  • ° L’emendamento approvato giovedì scorso in Senato, interamente sostitutivo degli articoli da 1 a 26 del d.d.l., A.S. 1934 (2) Da oggi è  all’attenzione della commissione VII alla Camera e il 7 luglio sarà al voto dell’Aula di Montecitorio. Riportiamo in abstract, e brevemente commentiamo i commi dal n.23 al n.59, dei 209 che formano il maxiemendamento. Nei prossimi giorni presenteremo altri commi. Leggi tutto...

FLC CGIL Scuola

Adozione libri di testo a.s. 2013/2014 – Comunicazione dati

miur

29 maggio 2013
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali - Direzione generale per gli studi, la statistica e i sistemi informativi

MIURAOODGSSSI prot. n. 1305/RU/U

Roma, 28 maggio 2013

   

Oggetto: Adozione libri di testo a.s. 2013/2014 – Comunicazione dati

La nota operativa, concernente la comunicazione ad AIE dei dati sulle adozioni dei libri di testo per l’a.s. 2012/2013, resta confermata anche per gli adempimenti adozionali del corrente anno scolastico.

Per venire immediatamente incontro alle esigenze conoscitive delle famiglie, le scuole provvedono a pubblicare in “Scuola in chiaro” l’elenco dei libri di testo adottati, distintamente per classe, sezione e indirizzo di studio.

L’inserimento dei file contenenti i dati adozionali avviene nell’area SIDI – Rilevazioni - “Scuola in chiaro” utilizzando la funzione "Libri di Testo".

Il Direttore Generale
F.to Maria Letizia Melina

 

Destinatari:

Ai Dirigenti scolastici/Coordinatori
delle scuole statali e paritarie
di ogni ordine e grado

e, p.c. All’AIE

 

 

Articoli correlati

Vedi Demo Albo Pretorio

albo-logo

Pubblicità Progetti

pubblicita-progetti

powered by Informatica e Didattica S.a.s. - © Tutti i diritti riservati